E’ morto Dario Fo, il giullare da Nobel

E’ morto a 90 anni Dario Fo, drammaturgo, attore, regista, scrittore, pittore, scenografo e anche attivista. Nel 1997 vinse il premio Nobel per la letteratura. E’ deceduto questa mattina, da circa due settimane soffriva di forti dolori alla schiena ed era anche stato ricoverato in ospedale. La moglie, Franca Rame, è morta a 84 anni nel maggio del 2013 nella loro abitazione di Porta Romana a Milano. L’attrice aveva fatto coppia fissa con Fo sul palcoscenico e nella vita dal 1954. ‘Con Dario Fo l’Italia perde uno dei grandi protagonisti del teatro, della cultura, della vita civile del nostro Paese. La sua satira, la ricerca, il lavoro sulla scena, la sua poliedrica attività artistica restano l’eredità di un grande italiano nel mondo. Ai suoi familiari il cordoglio mio personale e del governo italiano’, cosi’ il premier Matteo Renzi alla notizia della morte del premio Nobel. ‘Ci ha lasciato il Grande Dario Fo. Negli occhi ho ancora la sua gioia mentre descriveva ogni suo oggetto all’apertura del Museo Fo di Verona’, è il tweet del ministro della cultura Dario Franceschini, che posta una foto di lui con il premio Nobel scattata pochi mesi fa. Fo era stato attivo fino all’ultimo, il 20 settembre scorso aveva presentato a Milano il suo ultimo libro ‘Darwin’ dedicato al padre dell’evoluzionismo. Nato a Sangiano, in provincia di Varese, il 24 marzo del 1926, aveva una personalità poliedrica: è stato autore teatrale, scenografo, scrittore, attore, regista, fine illustratore, amava dipingere e ha portato avanti questa sua passione fino agli ultimi giorni. Dal 5 agosto al 15 settembre scorso a Cesenatico, rifugio creativo di Fo, nel Palazzo del Turismo, aveva esposto dipinti, opere grafiche, bassorilievi, sculture e pupazzi creati dall’artista e accompagnati da testi collegati al suo ultimo libro ‘Darwin’. La notizia della morte di Dario Fo arriva proprio nel giorno della consegna del Premio Nobel per la Letteratura che il drammaturgo, regista e attore italiano aveva vinto nel 1997. Coincidenza non sfuggita ai social network dove in molti, tra cui anche personalità del mondo dello spettacolo e volti noti della televisione, hanno twittato sottolienando l’anomala circostanza. L’annuncio della consegna del riconoscimento della prestigiosa Accademia di Svezia avverrà alle 13.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com