Droga: 800 piante marijuana, cinese arrestato nel Reggiano

Una piantagione di marijuana e’ stata scoperta dalla Polizia di Stato a Fabbrico al termine di prolungati appostamenti che hanno portato a perquisire un casolare di campagna. E qui veniva individuato un cittadino cinese, Yi Chen, 31 anni, irregolare sul territorio nazionale, che alla vista degli investigatori della Squadra Mobile cercava di fuggire ma veniva bloccato.

All’interno dell’edificio, in tre stanze appositamente allestite, vi erano 800 piante di marijuana, in vario stato di maturazione. Oltre alle piante e ad un impianto di areazione, erano presenti numerosissime lampade alogene utilizzate proprio per far crescere le piante. In alcuni involucri, poi, oltre un chilo di raccolto: marijuana essiccata pronta per la vendita all’ingrosso. Il cittadino cinese, quindi, veniva arrestato per traffico e coltivazione di marijuana e trasferito in carcere. Sia lo stupefacente che il materiale atto al confezionamento veniva sottoposto a sequestro e trasportato in Questura per successivi approfondimenti. Da ricordare che nel novembre 2015 a Castel Novo di Sotto (Reggio Emilia) furono sequestrate quasi 771 piante di marijuana, e anche in quel caso a finire in manette fu un cittadino cinese. L’attivita’ di indagine, avviata appunto nel 2015, prosegue, ora per comprendere se vi siano legami tra i due soggetti arrestati e tra il “vivaio” di Castel Novo di Sotto e quello di Fabbrico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com