Draghi: “Progressi per l’Italia, Mario Monti va incoraggiato

Ottimista il  presidente della Banca centrale europea Mario Draghi, sul programma di risanamento messo in campo dall’Italia. “Il governo guidato da Mario Monti va incoraggiato, sull’Italia, possono davvero dire che sono stati fatti progressi notevoli”- ha affermato Draghi durante la conferenza stampa al termine del Consiglio direttivo, sottolineando che l’esecutivo italiano “è sulla strada giusta”.

Tuttavia, nonostante le stime positive che indicano una “ripresa graduale” nel corso del 2012 , Draghi ha ribadito la presenza di una prevalente incertezza e di forti “rischi al ribasso”.

Per il presidente della Bce, i governi nazionali devono varare riforme strutturali in grado di rilanciare le prospettive di crescita di medio termine e ridurre le disparità fra i Paesi dell’Eurozona. Alcuni governi per Draghi, “devono essere più ambiziosi”.

Inoltre, il leader della Bce ha sottolineato come i maxi-prestiti forniti dalla Banca cebtrale attraverso il programma ‘Ltro’ richiedono tempo per avere effetto sul credito. Per risanare i conti pubblici tagliare la spesa corrente dunque  è certamente una “ricettamigliore che aumentare le tasse”.

Bce mantiene tasso a 1%: Il Consiglio direttivo della Bce, presieduto da Mario Draghi e riunito a Barcellona, ha deciso di mantenere invariato all’1% il tasso di riferimento principale di Eurolandia. La decisione era attesa dal mercato. La Bce ha lasciato invariato anche il tasso marginale all’1,75% e quello sui depositi allo allo 0,25%.

Circa admin

Riprova

Al via le domande per il nuovo Bonus 1.000 euro: a chi spetta

Una novità interessante dal punto di vista lavorativo in questo agosto bollente è la possibilità …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com