Giuseppe Conte (S), presidente del Consiglio, e Rocco Casalino, lasciano la sede romana della Stampa Estera dopo aver incontrato i giornalisti stranieri, Roma, 22 ottobre 2018. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Rocco Casalino e l’addio al governo Draghi

Le indiscrezioni secondo cui Mario Draghi avrebbe chiesto a Beppe Grillo di “sbarazzarsi politicamente” di Giuseppe Conte hanno sollevato un polverone, con l’ex premier che adesso è a un bivio. Rimanere al governo o uscire? I parlamentari del Movimento 5 Stelle sono in pressing per l’appoggio esterno all’esecutivo, ma per il momento Conte non ha ancora deciso il da farsi.

Stando al retroscena svelato dal Giornale, Rocco Casalino aveva già pronta la nota stampa per comunicare l’addio a Draghi. Il portavoce dell’ex premier è stato beccato in un noto ristorante di sushi di Roma, mentre leggeva dal telefono quanto aveva scritto ai suoi otto commensali. “Che stiamo a fare al governo?”, avrebbe dichiarato Casalino: “Ci fanno la guerra, c’è una campagna d’odio in atto verso di noi”. Poi Rocco avrebbe letto il contenuto della nota stampa, venendo anche rimproverato: “Stai zitto, abbassa la voce”.

Secondo il Giornale, Casalino non ha però dato ascolto ai suoi commensali, impostando la voce e facendosi sentire mentre declamava quanto aveva scritto sulla scottante questione dell’uscita del Movimento 5 Stelle dal governo Draghi. Insomma, stando a questo retroscena tutto era pronto, ma qualcosa evidentemente deve essere cambiato nelle ore successive. Conte non ha ancora deciso cosa fare, anche se ufficialmente ha escluso un appoggio esterno al governo. “Sono io a spingere perché lasci”, sarebbe stata l’ultima confessione a tavola di Casalino.

Circa Redazione

Riprova

Silvio Berlusconi invita a votare Forza Italia

“Care amiche, cari amici, non sarà la stessa Italia quella che avremo dopo il 25 …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com