Difesa, Trenta: “Io e mio marito lasceremo appartamento”

“Lasceremo l’appartamento nel tempo che ci sara’ dato per fare un trasloco”. Lo ha detto l’ex ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, a “24 mattino”, su Radio 24. “Mio marito, titolare dell’alloggio, sta presentando istanza di rinuncia della casa. Un atto d’amore nei miei confronti”, ha proseguito l’ex capo del dicastero, sostituita nella nuova compagine governativa da Lorenzo Guerini. Il riferimento e’ al caso dell’appartamento di servizio assegnato all’ex ministra e da lei mantenuto anche dopo la fine del suo incarico nell’esecutivo. Il Codacons ha presentato in merito un esposto alla magistratura ordinaria e a quella contabile per accertare eventuali illeciti o irregolarita’. Trenta, ai microfoni della radio, ha anche sottolineato che la vicenda e’ da considerarsi chiusa anche sotto il profilo politico. “Sono del Movimento cinque stelle – ha precisato – ho parlato con Di Maio e credo che abbia capito le mie ragioni. Non sono stata trattata bene, ma non smettero’ di fare politica e credo nel M5s”.

“Mentre c’è venezia che affoga, e sappiamo il motivo, si parla per giorni sul nulla di un ex ministro. Vorrei che la stampa avesse un ruolo diverso”, ha evidenziato amaramente l’ex ministro durante la trasmissione radiofonica 24 Mattino, in merito alla polemica legata all’alloggio di servizio.

“Si sta lasciando passare l’idea che l’ex ministro – ha concluso – abbia mantenuto la casa di servizio: è falso. Quell’alloggio è stato assegnato temporaneamente a mio marito. Ci dormo perchè sono la moglie. E’ stato assegnato a mio marito perché lo prevede un regolamento, ha le caratteristiche per usufruire di quella assegnazione”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com