Di Maio: Nessun accordo alla Berlusconi. Cambiamo legge elettorale e vinceremo in ogni regione

Il M5S in Basilicata non è crollato nonostante il 4 marzo del 2018 aveva raggiunto il 44%  e alle elezioni di domenica raccoglie solo uno striminzito 20%. “Non si possono fare confronti. Alle Regionali il voto ha connotazioni diverse, interessi diversi e nonostante tutto in Basilicata oggi siamo la prima forza politica”, dice Luigi Di Maio in una intervista rilasciata al Corriere della Sera. Spiega che il Movimento non partecipa ad ammucchiate elettorali perché porterà avanti, sempre, “un proprio candidato, con una propria lista e un programma per dare delle certezze ai cittadini”. Però così si pere, e lui lo sa bene. Quindi ecco la proposta: modificare la legge elettorale per le regionali e “diamo il premio solo alla lista e non alle coalizioni, poi vediamo se le cose cambiano”. In Basilicata, continua Di Maio, lanciando una frecciatina all’alleato di governo Matteo Salvini, “vince un candidato di Berlusconi e tutti fanno festa. Per quanto mi riguarda: noi corriamo con la nostra lista, altri fanno le ammucchiate. Piuttosto che governare insieme a Berlusconi, il M5S se ne va all’opposizione. Sono scelte di campo”. Per ora le elezioni regionali non incideranno sulla tenuta del governo però le frizioni, di Maio le chiama ‘confronto’, con la Lega ed alcuni ministri sono evidenti e un chiarimento nell’esecutivo non può essere più rimandato. E avverte Tria: i decreti sui rimborsi ai truffati delle banche vanno firmati “in tempi rapidi”. “Ci parlerò io, mi occuperò personalmente di questa questione”, assicura il vicepremier. Altro capitolo è l’integrazione del contratto di governo. Su questo aspetto Di Maio assicura che “il contratto resta quello che è, non si cambia, al massimo si integra con nuove prospettive se saranno condivise”. Dunque porta sbarrata allo ius soli, tema ributtato nel dibattito politico dal Pd dopo l’azione eroica del bambino di origine egiziana che ha salvato i suoi compagni chiamando i carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com