Di Maio e le pensioni d’oro

Dai medici agli ingegneri, dai dirigenti ai giornalisti. Il progetto di legge sul taglio delle pensioni d’oro depositato da M5s e Lega coinvolge queste ed altre categorie professionali, per un totale di 158mila assegni. Come riporta ‘Il Giornale’, il meccanismo di conversione è già stato individuato: le pensioni erogate a partire dal 2019 dovrebbero essere ricalcolate su base contributiva nella parte eccedente agli 80mila euro lordi, corrispondenti a circa 4mila euro netti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com