Detenuta tenta di uccidere 2 figli, uno è morto

Una detenuta del carcere romano di Rebibbia ha tentato di uccidere i suoi due figli: uno è morto, l’altro stanno tentando di salvarlo. La donna, la quale ha 30 anni ed è di nazionalità tedesca, avrebbe lanciato i piccoli dalle scale della sezione nido, dove sono ospitati bambini fino a tre anni. Il bimbo ferito è stato trasportato in codice rosso in ospedale.

In mattinata la donna, in carcere per reati legati alla droga, avrebbe dovuto avere un colloquio con i suoi parenti.

Il procuratore aggiunto Maria Monteleone, coordinatore del pool dei magistrati che si occupa dei reati sui minori, si è recata nel penitenziario. Su quanto avvenuto si avvierà una indagine per omicidio e tentato omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com