Derivati, l’allarme del Ft: l’Italia rischia perdite per 8 miliardi

L’Italia potrebbe perdere miliardi di euro a causa dei contratti sui derivati, all’origine della crisi dell’Eurozona. L’allarme arriva dal Fiancial Times,  che paventa tale probabilità in un rapporto ottenuto da ‘La Repubblica’ e che sta facendo il giro dei siti italiani. Nel rapporto di 29 pagine, gli esperti analisti indipendenti consultati dall’Ft hanno valutato il possibile danno a 8 miliardi di euro. La ristrutturazione dei contratti avrebbe permesso all’Italia di ratealizzare i rimborsi alle banche, pagando su un periodo più lungo. Una redistribuzione che non sempre è risultata vantaggiosa, scrive il quotidiano economico.

Nel rapporto non vengono citate banche in particolare nè vengono forniti dettagli sui contratti originali, ma secondo gli analisti sono stati stipulati a fine anni novanta, “prima e subito dopo l’ingresso dell’Italia nell’eurozona”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com