Delitto Claps: seconda udienza per Danilo Restivo

Convocato in seconda udienza a Salerno Danilo Restivo, accusato dell’omicidio di Elisa Claps. 30 anni di reclusione, il massimo della pena, sono stati richiesti, martedì scorso, dal pm Rosa Volpe. Ed oggi toccherà alle parti civili. Il legale della famiglia Claps, l’avvocato Giuliana Scarpetta, non si soffermerà sulla ricostruzione dei fatti e dell’ambiente in cui è maturato il delitto del 12 settembre 1993, fatta dall’accusa, ma porrà l’accento sui 17 anni durante i quali si considerava semplicemente scomparsa la ragazza e sul periodo successivo al 17 marzo 2010, giorno del ritrovamento del suo corpo mummificato nella chiesa della Santissima Trinità di Potenza. “Oggi – asserisce l’avvocato Giuliana Scarpetta – è il giorno di Elisa ed avremmo dovuto celebrare questo processo nel momento in cui la ragazza fu uccisa”. E domani toccherà al difensore di Danilo Restivo, l’avvocato Mario Marinelli.

Circa redazione

Riprova

Pedopornografia: migliaia file bimbi abusati, un arresto

La Polizia di Stato di Trieste ha arrestato un uomo, di 52 anni, di Gorizia, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com