De Santis, è giallo sullo stub

Ha dato esito negativo l’esame stub compiuto su Daniele De Santis, l’ex ultras romanista accusato del tentato omicidio di tre tifosi napoletani, uno dei quali ferito gravemente, in occasione della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli. De Santis resta indagato per tentato omicidio alla luce di altri elementi in mano agli inquirenti. “L’esame dello stub  è compatibile con materiale da sparo”,  questa  è la precisazione che arriva dalla Questura di Roma dopo l’esito negativo del guanto di paraffina. In sostanza, si sottolinea, l’esame pur negativo avrebbe evidenziato la presenza di tracce di polvere da sparo. Ciro Esposito, il tifoso del Napoli ferito sabato prima della finale di Coppa Italia a Roma, è stato sottoposto al Policlinico Gemelli, ad un altro intervento di chirurgia addominale, nella notte. Sua madre Antonella Leardi riferisce: “Mio figlio ha avuto un altro intervento, gli è stato tagliato un pezzo di colon, insomma la situazione è ancora delicata. Come sto io? Sono stanca”.  L’attenzione stasera sarà al San Paolo, dove si gioca Napoli-Cagliari. La vedova di Filippo Raciti, l’agente ucciso nel 2007 durante gli incidenti davanti allo stadio di Catania, chiede che, se i tifosi del Napoli preparassero come annunciato 30 mila magliette ‘pro Speziale’ per la partita Napoli-Cagliari in programma stasera, non si giochi. Questa delle magliette, invece, è la risposta che incassa lo Stato e  se lo Stato fosse forte,   ha aggiunto Marisa Grasso,  queste cose non sarebbero accadute. Io purtroppo mi aspetto che oltre a mio marito, che avrei voluto fosse l’unico sacrificio, ci siano altri Filippo Raciti. Lo Stato è debole, aspettiamoci di tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com