Davide Astori: funerali giovedì a Firenze in Santa Croce

La procura di Udine disporrà domani gli esami autoptici sul corpo di Davide Astori.   Lo ha annunciato oggi il procuratore capo di Udine, Antonio De Nicolo aggiungendo che per la morte del capitano della Fiorentina è stata aperta un’indagine per omicidio colposo a carico di ignoti. L’autopsia dovrà accertare eventuali reati come ad esempio ‘se qualcuno gli abbia dato qualcosa’, ipotesi, che al momento, è puramente astratta. Il procuratore ha poi precisato che Astori era già morto da alcune ore quando è intervenuto il medico legale. La procura ha disposto l’acquisizione della documentazione sanitaria relativa a Davide Astori in possesso della Fiorentina e la società calcistica ha dato la disponibilità a fornire il materiale.  L’incarico sarà conferito a all’anatomopatologo Carlo Moreschi e al professore dell’Università di Padova Gaetano Thiene, direttore del Centro di patologia vascolare, con specifica competenza in materia. L’autopsia sarà svolta subito dopo.

 

Firenze si è risvegliata sotto la pioggia ma soprattutto con il cuore gonfio nel ricordo del capitano della Fiorentina Davide Astori, scomparso prematuramente mentre era in ritiro con la propria squadra ad Udine. La processione dei tifosi, iniziata ieri davanti allo stadio, sta continuando incessante anche dalle prime ore di questa mattina: in tanti hanno portato e stanno portando sciarpe, mazzi di fiori, bandiere, maglie, striscioni in omaggio al capitano. Non mancano ricordi e cimeli anche di altri club, come quelli dell’Empoli, del Torino e anche di società straniere. Tanti anche i biglietti e i messaggi affissi sulle cancellate dello stadio. Diego e Andrea Della Valle da ieri sera si trovano a Firenze, riuniti con gli altri dirigenti viola, in attesa degli esiti dell’autopsia in corso ad Udine, per poi valutare il da farsi. Città e società sono comunque disorientate, sotto shock e incredule

Astori: 10 anni nel grande calcio, 14 volte azzurro

Bandiere a mezz’asta a Coverciano, la casa che ospita tutte le squadre azzurre, e nella sede della FIGC a Roma. Inoltre tutte le squadre azzurre impegnate in questi giorni scenderanno in campo con il lutto al braccio ed osserveranno un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del calciatore della Nazionale e capitano della Fiorentina morto ieri a Udine. La prima è la Nazionale Femminile che giocherà oggi la terza gara del torneo ‘Cyprus Cup’ contro la Finlandia e mercoledì 7 sarà impegnata nella finale della manifestazione. Stesso discorso per la Nazionale Femminile Under 19 (che già ieri contro la Norvegia ha giocato con il lutto al braccio ed osservato un minuto di raccoglimento), che scenderà in campo domani contro l’Olanda al Torneo di La Manga e per la Nazionale maschile Under 17 che invece esordirà mercoledì nella Fase Elite del Campionato Europeo contro la Turchia, in programma in Olanda. Anche nei 36 Centri Federali Territoriali attivi in tutto il territorio italiano verrà osservato un minuto di silenzio. I ragazzi e le ragazze convocate saranno inoltre coinvolti in un incontro di riflessione sull’accaduto per ricordare il calciatore azzurro e il suo percorso di crescita dalle giovanili del Milan fino alla maglia della Nazionale, con la quale ha esordito il 29 marzo 2011 nell’amichevole Ucraina-Italia (0-2) e collezionato 14 presenze. A Firenze, dove è stato indetto il lutto cittadino, l’attività è sospesa.

Il gol di Astori in Fiorentina-Inter 5-4 dello scorso anno -VIDEO

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com