“Danneggia l’Italia…”. Crosetto fa a pezzi Letta

Giorgia Meloni sembra fare scuola tra i componenti del Partito democratico. Dopo aver registrato un video messaggio in più lingue per esporre il suo programma di governo, lo stesso ha fatto Enrico Letta a distanza di pochi giorni. L’unica differenza è che il segretario dem, invece di spiegare cosa farebbe nel caso in cui andasse al governo, ha detto quello che secondo lui, ma senza nessuna base che lo provi, farebbe il centrodestra. Davanti a questo ennesimo tentativo di delegittimazione, Guido Crosetto ha deciso di intervenire in risposta a Enrico Letta.

“C’è chi fa discorsi in tre lingue per raccontare ciò che vorrebbe fare e lanciare un messaggio positivo all’estero e chi lo fa per dire che se vincerà l’avversario l’Italia uscirà da Ue, Nato, Onu, mondo, sistema solare. Il secondo non danneggia l’avversario ma l’Italia”, ha attaccato Guido Crosetto, sottolineando il solito atteggiamento della sinistra, che essendo senza idee non può fare altro che attaccare gli avversari politici. Davanti a un esponente politico che non espone le ragioni per le quali gli elettori dovrebbero votare il suo partito ma continua a rimarcare i motivi per i quali non si dovrebbe votare la coalizione di centrodestra, il tutto a poco più di 40 giorni dal voto, è chiaro che a sinistra ci sia qualcosa che non sta funzionando come dovrebbe.

Nel suo video, invece di parlare del programma elettorale, che evidentemente non esiste, Enrico Letta parla delle “ragioni per cui la destra italiana non è credibile in Europa”. Mentre Giorgia Meloni parla alla stampa estera avendo qualcosa di concreto da dire, avendo argomenti da portare in vista del voto del prossimo 25 settembre, Enrico Letta cerca ancora di screditare l’avversario. Un copione già visto e rivisto da quelle parti, che poteva funzionare fino a qualche anno fa, forse. E, infatti, oggi gli italiani non cascano più nei soliti giochini messi in atto dalla sinistra senza idee e senza argomenti, capace solo di dire “sennò vince la destra”.

Lo dimostrano anche i tanti messaggi di supporto arrivati a Guido Crosetto dopo il suo tweet, col quale all’imprenditore vengono fatte le congratulazioni per come, ancora una volta, è riuscito a spiegare in poche parole tutta l’ipocrisia e la pochezza di questa sinistra italiana, capace solo di rincorrere e mai di proporre qualcosa che sia anche solo vicino a un’idea di programma elettorale. Tanto più che quest’anno va di moda una ipotetica “agenda Draghi” dietro la quale si trincera la sinistra in assenza di un proprio canovaccio da proporre agli elettori.

Circa Redazione

Riprova

Il Comune di Caltagirone con uno stand all’Ottobrata di Zafferana per promuovere il Natale nella città della ceramica

Il Comune di Caltagirone parteciperà con un proprio stand all’Ottobrata di Zafferana Etnea – a …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com