Damasco. Nuovo attacco alla base dei servizi siriani

Una base di servizi segreti, è stata attaccata a Damasco da un gruppo di soldati disertori. La notizia, è stata riferita dai  Comitati locali di coordinamento (Lcc), che coordinano le proteste sul terreno contro il regime di Bashar al Assad. L’attacco è stato condotto all’alba dall’ “Esercito siriano libero”, una forza di opposizione armata la cui costituzione è stata annunciata lo scorso luglio dal colonnello Riad al-Assad, un ufficiale disertore che si è rifugiato in Turchia.

“L’Esercito libero ha colpito con dei razzi il quartier generale dei servizi di intelligence dell’aeronautica, che si trova all’ingresso di Damasco”, hanno spiegato i Lcc in un comunicato. Le diserzioni e gli scontri tra soldati dell’esercito regolare e disertori si sono moltiplicati nelle ultime settimane.

Anche l’Osservatorio siriano per i diritti dell’Uomo (Osdh), che ha sede in Gran Bretagna, ha riferito che ci sono state “ delle esplosioni a Zamalke, ad Hamuriya, a Duma e ad Harasta”. L’Osdh ha anche detto di aver avuto conferma dell’attacco contro la base dei servizi segreti ad Harasta. Al momento non si hanno però notizie su eventuali vittime né dai servizi né dai disertori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com