Crotone. Barca si arena sulla costa, 51 migranti soccorsi dalla popolazione. Arrestati i presunti scafisti

Una barca a vela con a bordo 51 migranti di etnia curda si è arenata e capovolta davanti alla costa di Melissa, in provincia di Crotone. I migranti sono stati subito soccorsi dagli abitanti, svegliati dalle grida dei naufraghi. E’ stata anche utilizzata l’imbarcazione di salvataggio in dotazione all’hotel per il periodo estivo per portare al sicuro le sei donne ed i quattro bambini, tra i quali un neonato, che erano a bordo. L’hotel ha poi messo a disposizione la sua struttura per soccorrere le persone e permettere loro di potersi asciugare e cambiarsi usando stufe, phon e coperte. Sul posto sono giunte le forze di polizia per gli adempimenti di rito.

A prestare le prime cure ai migranti sono stati anche gli operatori della Croce Rossa Italiana, che su Facebook hanno pubblicato le foto delle operazioni di assistenza precisando che, tra i naufraghi, ci sono anche cittadini siriani e afghani. I migranti saranno trasferiti al Centro di accoglienza di Sant’Anna per le procedure di identificazione.

In manette sono finiti due cittadini russi di 43 e 25 anni, nascosti in un vicino hotel per cercare di sfuggire alla cattura. Presentatisi al portiere dell’albergo, i due hanno esibito dei documenti palesemente falsi senza timbri di ingresso in Italia, facendo insospettire l’impiegato. Quest’ultimo ha cercato di prendere tempo assegnando loro una stanza, telefonando però subito dopo ai carabinieri. I presunti scafisti saranno processati per direttissima per favoreggiamento all’immigrazione clandestina. Nei loro bagagli i carabinieri hanno trovato strumentazione per navigare e denaro contante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com