Cronaca meteo: Entra l’aria fredda, pioggia, neve e bora

L’aria fredda ha fatto il suo ingresso sulle regioni del Nord e lungo il versante adriatico provocando nelle ultime ore ancora delle piogge sul Piemonte, con accumuli fino a 20mm sulla fascia pedemontana tra Verbano e Biellese. Fiocchi di neve si segnalano dai 700-900m. Clima particolarmente freddo e umido sulle pianure del Nordovest, dove non si superano i 4/6°C in Piemonte e i 7/8°C in Lombardia. Al Centro deboli precipitazioni si stanno concentrando tra Abruzzo, Molise e Gargano, mentre isolati piovaschi si segnalano sulla Sardegna nordorientale e verso le zone interne laziali. Ampie schiarite progrediscono infine sul Triveneto, in estensione a Ferrarese e Mantovano. Calo termico sensibile anche sul medio versante adriatico, dove non si superano i 9/10°C. Venti moderati-tesi di Bora e Grecale su alto Adriatico, Valpadana e Toscana con raffiche fino a 40-50km/h ma punte di 60-80km/h si registrano ancora a Trieste.

Un impulso d’aria fredda è scivolato dal Nord Europa verso le regioni balcaniche influenzando anche l’Italia. Nel corso della notte si sono attivati rovesci anche a sfondo temporalesco sulle regioni del Nord, che hanno interessato in maniera piuttosto irregolare la Valpadana, la Romagna e la fascia prealpina. Accumuli pluviometrici mediamente compresi tra pochi millimetri d’acqua fino a 5-10mm, con punte di 20mm lungo le coste ferraresi e del Ravennate, ma anche verso il Comasco. Nevicate sulle Prealpi centrali a partire dai 900-1000m. Piogge si segnalano anche sulle regioni del Medio Adriatico, mentre nella notte qualche acquazzone ha interessato il Lazio centrale, Roma compresa.

L’ingresso dell’aria fredda si sta facendo sentire soprattutto su Alpi e Prealpi, dove le temperature sono scese repentinamente (-5°C a 1500m sulle Prealpi venete e fino a -8°C in Alto Adige alla stessa quota). Inoltre forti venti di Bora stanno soffiando sul medio-alto Adriatico accentuando la sensazione di freddo, con raffiche fino a 90km/h a Trieste, oltre 60km/h sulle coste romagnole ma venti da est a 40-50km/h sono stati registrati fin sulla Valpadana centrale.

L’instabilità si concentrerà al Nordovest con piogge sul Piemonte e nevicate che qui potranno scendere fin verso i 600-800m. Sulle regioni del Centro ancora qualche fenomeno è atteso tra Marche e Abruzzo, con fiocchi di neve fino a 1000-1200m sulla dorsale marchigiana. Piovaschi si attiveranno inoltre tra Maremma toscana e Lazio nel corso del pomeriggio, così come lungo l’Appennino meridionale e le zone interne delle Isole Maggiori. Tempo in miglioramento al Nordest con ampie aperture, in estensione con il passare delle ore anche a Lombardia e Romagna. I venti di Bora si attenueranno gradualmente sull’alto Adriatico ma rinforzerà la Tramontana sul Ligure dal pomeriggio e il Grecale sulla Toscana e le regioni del Sud.



Circa Redazione

Riprova

Polizia, oggi 169esimo anniversario fondazione.

Oggi ricorre il 169° anniversario della fondazione della Polizia di Stato. Anni ricchi di cambiamenti, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com