Cristiano Ronaldo e l’esultanza con l’Atletico: ora rischia un turno di squalifica

Una macchia nera sul bianco, per quanto piccola e apparentemente insignificante, non si può non notare. E, in questo caso, c’entrano poco i colori della Juventus. C’entra semmai il comportamento di Cristiano Ronaldo nel finale della gara vinta sull’Atletico Madrid, che ora potrebbe costare caro al portoghese.

Nel mirino dell’UEFA, secondo il ‘Mundo Deportivo’, c’è soprattutto la provocazione nei confronti dei tifosi dei Colchoneros, che a loro volta l’avevano stuzzicato durante il match d’andata. Un’esultanza sotto il settore ospiti dopo il terzo goal, firmato su rigore, con tanto di insulto svelato ieri dai media spagnoli: ‘Hijos de puta’.

Non solo: anche il gesto di Cristiano Ronaldo dopo il triplice fischio finale di Kuipers,  quelle due mani portate alle parti basse che hanno fatto immediatamente il giro del mondo, potrebbero rappresentare una macchia nella serata perfetta della Juventus e del portoghese. Il cui atteggiamento, secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, diversamente da quello di Simeone rischia di essere considerato irridente nei confronti degli avversari.

Per questo il rischio è che, ora, Cristiano Ronaldo possa andare incontro non a una semplice sanzione da parte dell’UEFA, come accaduto proprio a Simeone, ma a una squalifica. Uno stop di un turno che costringerebbe il fuoriclasse portoghese a saltare l’andata dei quarti di finale di Champions League.

Nei prossimi giorni è attesa la sentenza dell’UEFA, che potrebbe dunque punire – in un modo o nell’altro – il comportamento di Cristiano Ronaldo contro gli eterni rivali dell’Atletico Madrid. Un asterisco sulla notte magica vissuta da CR7 e dalla Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com