Crisi: si uccide giovane imprenditore nel cagliaritano

Un giovane imprenditore, di 35 anni, di Quartu Sant’Elena, ma residente a Settimo San Pietro, ha scritto ai familiari disperato per la crisi della sua piccola azienda di idraulica e poi si è impiccato nel campo di calcio del paese. La sua attività stava attraversando un momento di grave difficoltà e forse la recente morte della madre ha fatto il resto. Il giovane imprenditore non ha retto al peso che da alcuni mesi lo opprimeva. Ad alcuni amici e parenti aveva esternato le preoccupazioni per il futuro della sua attività.

Circa redazione

Riprova

Coronavirus, 16.632 contagi, 75 decessi

Secondo l’aggiornamento odierno (4 dicembre 2021) dei dati del ministero della Salute sull’andamento della pandemia …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com