Crisi. Invia sms alla moglie prima di suicidarsi, salvato dai carabinieri

 Continuano i suicidi ed i tentativi di suicidio a causa della crisi. E anche questa volta la causa è sempre la stessa: la crisi. Ha mandato un sms alla moglie annunciandole che si sarebbe suicidato per motivi economici. Ma i carabinieri lo hanno rintracciato, grazie al cellulare, mentre si trovava su una piazzola di sosta sulla variante Aurelia poco prima di dar seguito ai suoi propositi. L’uomo, 60enne, si era allontanato da casa e la sera aveva inviato un sms alla propria moglie in cui, scusandosi per la situazione debitoria della sua attività lavorativa, le aveva preannunciato l’intenzione di uccidersi. L’immediata denuncia dell’accaduto da parte della moglie ai carabinieri di Pietrasanta ha consentito di attivare subito le ricerche. Tramite una richiesta urgente al gestore telefonico è stata individuata, nei pressi di Rosignano Solvay, la cella del ripetitore che per ultima aveva ‘agganciato’ il telefono dell’uomo. A quel punto i carabinieri, allo scopo di guadagnare il tempo necessario per rintracciarlo lo hanno fatto chiamare sul cellulare da un amico che è riuscito a trattenerlo alcuni minuti al telefono e allo stesso tempo hanno richiesto l’intervento dei colleghi di Rosignano che hanno inviato una pattuglia nella zona. In breve tempo i militari lo hanno rintracciato mentre stava ancora parlando con l’amico al telefono rinnovandogli, nella disperazione, i propri intenti che fortunatamente non è riuscito a realizzare. L’uomo è stato quindi accompagnato presso la stazione carabinieri di Rosignano Marittimo dove i suoi cari lo hanno dopo poco raggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com