Crescita economica, Draghi: “torna positiva”

Erano mesi che non si sentivamo parole confortanti sulla crescita economica del nostro paese. E’ Draghi dalla Bce a darne notizia: nell’area euro “la crescita è tornata positiva nel secondo trimestre dopo sei trimestri negativi”, e i dati più recenti “confermato l’atteso graduale miglioramento”. Queste le parole del presidente della Banca Centrale a margine della conferenza stampa che ha chiuso il consiglio. Oggi la Banca centrale europea ha deciso di confermare per il quarto mese consecutivo il principale tasso di interesse dell’area euro al minimo storico dello 0,50 per cento.  Anche il tasso deposito è stato confermato: resta a zero. Mentre  all’1 per cento il tasso sulle operazioni di rifinanziamento marginali. Decisioni in linea con quanto atteso dagli analisti, mentre la debole economia dell’area euro cerca faticosamente di uscire da una prolungata recessione. “Per un protratto periodo di tempo” la Bce conta infatti di tenere i tassi “al livello attuale o più bassi”. Questa linea “accomodante” verrà mantenuta “per tutto il tempo che sarà necessario”. I dati sono stati illustrati dal presidente Mario Draghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com