Crazy Pizza, Briatore contro il Comune di Roma: il duro sfogo

Flavio Briatore si sfoga contro il Comune di Roma: l’amministrazione ha bocciato la prima richiesta di occupazione di suolo pubblico del Crazy Pizza

Briatore: sfogo contro il Comune di Roma

Problemi di natura burocratica per il Crazy Pizza di Flavio Briatore a Roma, in via Veneto: dal Campidoglio è arrivato il no alla possibilità di continuare a utilizzare lo spazio esterno del suo locale capitolino.

Una volta terminata l’emergenza per la pandemia di Covid-19, il Crazy Pizza rischia di perdere gli spazi esterni: il permesso per l’occupazione dell’area, infatti, è in scadenza nel mese di giugno del 2030. Briatore ha effettuato una prima richiesta di proroga che però è stata bocciata dall’amministrazione comunale.

TAVOLI ESTERNI DEL CRAZY PIZZA A ROMA, PRIMA BOCCIATURA DEL COMUNE

La prima bocciatura arrivata dopo la richiesta di proroga per gli spazi esterni del Crazy Pizza di via Veneto, è stata accolta così da Flavio Briatore:

“In Italia è così, non si può lavorare – le parole dell’imprenditore riportate da Repubblica – Anche se devo dire che, a differenza di Roma, a Milano non hanno fatto alcun problema per prorogarci l’occupazione del suolo pubblico con tavoli e sedie, abbiamo due terrazze”.

Abbiamo dato una grande mano a via Veneto, ora aprirà anche Nobu. Se poi cominciamo a dire che i tavoli danno fastidio…comunque ora vedremo. Non so cosa sia successo, i rapporti con il Campidoglio sono buoni. Abbiamo avuto qualche problema condominiale, ma con il Crazy Pizza non diamo davvero fastidio a nessuno”. Senza l’ok da parte del comune sull’occupazione di suolo pubblico, da giugno resteranno disponibili esclusivamente gli spazi interni della pizzeria di Briatore.

DOVE SI TROVANO I CRAZY PIZZA DI FLAVIO BRIATORE

Il Crazy Pizza di Flavio Briatore, a Roma, si trova in via Veneto: nella storica strada della Dolce Vita raccontata da Fellini, come riferito dallo stesso imprenditore, a breve aprirà anche il Nobu Hotel and Restaurant, il locale di Robert De Niro all’insegna della cucina giapponese.

Il locale sorgerà all’interno di di due maestosi edifici risalenti al XIX secolo, per un progetto che prevede 122 camere e suite, una Nobu Suite di 500 metri quadrati, un terrazzo piantumato, una spa, un centro fitness e ampi spazi per la realizzazione di eventi privati, oltre naturalmente al ristorante Nobu.

Il marchio Crazy Pizza di Flavio Briatore vanta diverse pizzerie in Italia e anche all’estero. Il brand ha debuttato nel 2018 con un locale al Billionaire di Porto Cervo: l’anno successivo venne inaugurata la pizzeria di Montecarlo, situata nella mondanissima zona di Port Hercules del Principato.

Due Crazy Pizza si trovano anche a Londra: uno è situato nella zona di Knightsbridge e l’altro a Marylebone. Il locale nel centro storico di Roma, quello di via Veneto, è stato inaugurato durante il mese di febbraio del 2022. Qualche settimana più tardi il brand di Briatore è arrivato a Milano.

Durante il 2022 Briatore si è detto favorevole alla possibilità di aprire un Crazy Pizza a Napoli: l’annuncio è arrivato in seguito a una polemica nata da alcune dichiarazioni dello stesso imprenditore che aveva detto di non amare la tradizionale pizza napoletana. In risposta alle parole di Briatore, i pizzaioli napoletani hanno organizzato un sit-in di protesta in città, elargendo ai passanti la tipica pizza a portafoglio.

Circa Redazione

Riprova

Annunciata la giuria della III edizione del Caltagirone Short FilmFest, 12-14 luglio

Annunciata la giuria della III edizione del Caltagirone Short FilmFest in programma dal 12 al …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com