Covid-19, annuncio ministro Sanità: “Brasile adotterà vaccino cinese”

Il Brasile adotterà un vaccino cinese contro il coronavirus nel quadro della sua campagna di immunizzazione: lo ha annunciato il ministro della Sanità del Paese, Eduardo Pazuello, malgrado le polemiche che circondano questa terapia. Il vaccino CoronaVac, sviluppato dal laboratorio cinese Sinovac, è stato testato su migliaia di volontari in sei stati del Paese, tra cui quello di San Paolo, il più colpito dalla pandemia.

Il governo brasiliano ha raggiunto un accordo per acquistare 46 milioni di dosi che dovrebbero essere somministrate dal prossimo gennaio, ha detto Pazuello durante una videoconferenza con i governatori dei 27 stati del Paese. “Sarà il vaccino del Brasile”, ha sottolineato il ministro, ricordando che il colosso latinoamericano di 212 milioni di abitanti contava anche sulla partnership tra l’Università britannica di Oxford e il gruppo farmaceutico anglo-svedese AstraZeneca. “Questa è la nostra grande novità. Questo riequilibra il processo”, ha aggiunto, mentre il Brasile è il secondo Paese più colpito dalla malattia, con oltre 154mila morti, dietro gli Stati Uniti. Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha criticato più volte il vaccino cinese, contestando la decisione del governatore dello Stato di San Paolo, Joao Doria, uno dei suoi principali rivali politici.

Circa redazione

Riprova

Biden e team in attesa del 14 dicembre

Settimana decisiva – intanto – per il futuro governo di Biden. Ufficializzato il team che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com