Court of Justice of the European Union, Luxembourg

Corte europea Cedu, Mosca responsabile assassinio Litvinenko

Fu la Russia responsabile dell’assassinio di Alexander Litvinenko, l’ex agente del Kgb divenuto poi un dissidente, avvelenato a Londra con il polonio 210, una sostanza radioattiva, nel 2006: lo ha stabilito a Corte europea dei diritti dell’uomo. Era stata la vedova, Marina Litvinenko, a presentare un ricorso contro la Russia chiedendo un risarcimento milionario.

La Russia ha sempre negato qualsiasi coinvolgimento nella morte di Litvinenko. Acerrimo critico del presidente Vladimir Putin, fuggito in Gran Bretagna, Litvinenko, 43 anni, fu avvelenato bevendo te’ verde ‘corretto’ con il potente isotopo radioattivo, al Millennium Hotel di Londra.

Circa redazione

Riprova

Regno Unito: 1.500 persone arrestate in operazione anti droga

Quasi 1.500 persone sono state arrestate in Inghilterra e Galles, durante un’operazione della polizia che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com