Coronavirus: sparite in Kenya 6 mln mascherine per la Germania

Sei milioni di mascherine destinate alla Germania sono scomparse in Kenya: lo rivela lo Spiegel, secondo le quali le mascherine del tipo FFP2 “dovevano arrivare il 20 marzo nella Repubblica federale, dove sono assolutamente necessarie ai medici e alle cliniche”. A quanto scrive il settimanale, la “scomparsa delle mascherine e’ quantomeno strana”: in un rapporto della Difesa si afferma che non sono state inviate “perche’ sono scomparse all’aeroporto”, aggiungendo semplicemente che al produttore delle medesime e’ stato richiesto di “chiarire le circostanze” dell’episodio.

L’unita’ di crisi del governo tedesco aveva deciso di affidare agli uffici che di solito si occupano di organizzare i rifornimenti della Bundeswehr la gestione logistica dell’acquisto del materiale protettivo. Complessivamente sono stati firmati contratti per 241 milioni di euro con i vari produttori di materiale sanitario. A quanto scrive ancora lo Spiegel, “e’ difficile valutare le conseguenze della perdita delle mascherine in Kenya”. L’unico commento, afferma il settimanale, per ora e’ arrivato da un portavoce del ministero della Difesa, che ha confermato la scomparsa delle mascherine ma ha sottolineato che “non vi e’ un danno economico”, dato che il pagamento doveva essere effettuato solo momento della consegna. Sempre secondo lo Spiegel, le ipotesi sono quelle di una vendita delle stesse ad un maggiore prezzo oppure di un furto da parte di bande criminali in Kenya.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com