Coronavirus, Musumeci: “Attesi 7.000 contagi entro metà aprile”

“Da noi non e’ arrivato il picco, lavoriamo in funzione di questa onda lunga attesa per la prima decade di aprile o a meta’ aprile. La proiezione peggiore e disastrosa parla di 7 mila contagiati”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ad Agora’, su Raitre.

“Immaginiamo 600 posti letto in rianimazione – ha aggiunto – con il coinvolgimento di strutture pubbliche e private e aree destinate a ospedalizzazione per coloro che non avranno bisogno di terapia intensiva”. Ma si attende ancora, ha ribadito il governatore, che “da Roma arrivi materiale essenziale: ventilatori, mascherine e camici che abbiamo chiesto da 15 giorni. Gli operatori sanitari che stanno contenendo al massimo il contagio si trovano infatti in seria difficolta’”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com