Coronavirus, morto Chris Trousdale

Musica in lutto. E’ morto all’età di 34 anni Chris Trousdale, cantante conosciuto da tutti per aver fatto parte della boyband Dream Street. L’annuncio della scomparsa dell’artista è stata data dalla sua manager Amanda Strephan. “E’ con il cuore pesante – si legge in una nota – che confermiamo la scomparsa di Chris Trousdale avvenuta il 2 giugno 2020 per una malattia non precisata. E’ stato una luce per tanti e mancherà moltissimo alla sua famiglia, agli amici e ai fan di tutto il mondo“.

 Una carriera iniziata sin da giovane per Chris Trousdale che a soli 8 anni ha esordito a Brodway in spettacoli come Les Misérables e The Sound of Music. Il grande successo, però, è arrivato nel 1999 con la Dream Street. Una band molto amata dai giovani che ha girato il mondo fino al 2002, anno dello scioglimento del gruppo. Conclusa questa esperienza il giovane cantante ha cercato una carriera da solista senza molta fortuna. L’ultimo lavoro risale al 2019 quando ha lanciato la canzone Summer. Il suo decesso ha sconvolto l’intero mondo musicale americano visto che l’artista era molto conosciuto.

 La morte di Chris Trousdale è stata annunciata dalla sua manager che non è entrata nei particolari delle cause del decesso. Scomparsa che sembra essere legata al coronavirus. Il cantante, secondo quanto scritto sui social da amici citati da Repubblica, da qualche giorno era ricoverato in California dopo essere risultato positivo al Covid-19. La famiglia non ha confermato queste indiscrezioni mantenendo il massimo riserbo sulle cause del decesso. Nelle prossime ore i parenti dell’artista comunicheranno le modalità per dare l’ultimo saluto al 34enne, scomparso il 2 giugno 2020 negli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com