Coronavirus, la Cina ricorda le vittime con tre minuti di silenzio

La Cina si è fermata questa mattina per ricordare le oltre 3.000 vittime della pandemia di coronavirus, osservando tre minuti di silenzio a partire dalle 10 locali (le 4 in Italia). Le tv di Stato hanno mostrato il presidente cinese Xi Jinping e gli altri altri leader del Paese vestiti di nero, con un fiore bianco sulla giacca, ricordare “i martiri e i compatrioti deceduti” davanti alla sede del governo a Pechino, chinando la testa davanti alla bandiera a mezz’asta.

Dall’inizio dell’epidemia, scoppiata nella città di Wuhan alla fine dello scorso anno, la Cina ha registrato 81.639 casi di contagio e 3.326 morti. Stando ai dati ufficiali, sono circa 3.400 gli operatori sanitari rimasti contagi, e oltre una decina quelli deceduti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com