Coronavirus, Gimbe: Contagio continua a crescere specie al Centro-Sud

Nell’ultima settimana di settembre, dal 23 al 29, continuano a salire i nuovi casi di coronavirus, mostrando un ulteriore incremento nel trend dei nuovi casi (12.114 contro 10.907) a fronte di un lieve aumento dei casi testati (394.396 contro 385.324). È quanto rileva il monitoraggio indipendente della fondazione Gimbe sull’emergenza Covid in Italia. Dal punto di vista epidemiologico, sottolinea la fondazione, crescono i casi attualmente positivi (50.630 contro 45.489) e, sul fronte degli ospedali, i pazienti ricoverati con sintomi (3.048 contr 2.604) e in terapia intensiva (271 contro 239). Aumentano anche i decessi (137 contro 105). Sul fronte ospedaliero dunque si registra un aumento di 444 pazienti ricoverati con sintomi e 32 in terapia intensiva. Davanti ai primi segni di sofferenza del sistema di tracciamento da parte dei servizi territoriali e di sovraccarico ospedaliero, precisa la fondazione in una nota, in particolare nelle regioni del Centro-Sud, servono misure urgenti per evitare di mandare in tilt i servizi sanitari regionali.

In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, Gimbe ha rilevato un aumento nei decessi (+32, +30,5% e nei ricoveri in terapia intensiva (+32, +13,4%). Per iricoverati con sintomi l’aumento è stat di 444 unità (+17,1%), mentre i nuovi casi +12.114 (+11,1%). I casi attualmente positivi sono aumentati di 5.141(+11,3%), mentre i casi testati sono aumentati di 9.072 (+2,4%). In aumento anche i tamponi totali a +20.344 (+3,2%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com