Coronavirus e FdI: “Il governo blocchi pignoramenti e fermi”

L’economia, il possibile choc sul Pil e sui conti pubblici causati dall’emergenza coronavirus, è un tema prioritario per Fratelli d’Italia. Ma non solo. C’è anche il tema dei risparmi dei cittadini e delle difficoltà delle imprese, in questa fase, a preoccupare gli esponenti del partito di Giorgia Meloni. Da qui la proposta. “Il governo prenda in considerazione l’ipotesi di bloccare fino al termine dell’emergenza dovuta all’influenza di Coronavirus tutte quelle azioni giudiziarie”.

“Mi riferisco ai blocchi di conti correnti, pignoramenti conto terzi e fermi amministrativi. Si tratterebbe di una scelta di buonsenso alla luce del nostro fragile sistema economico dove già tante Pmi e attività commerciali, sia a posto fisso e sia ambulante, vivono una situazione di difficoltà”. La dichiarazione è firmata dal viceresponsabile del dipartimento Attività produttive di FdI con delega alle Partite Iva, Lino Ricchiuti.

Che aggiunge. “Non bisogna dimenticare la crisi che attualmente riguarda il mondo delle professioni, quali gli agenti di commercio. Una crisi che, peraltro, è aggravata dalle misure previste per contrastare l’emergenza Coronavirus visto che stabilimenti chiusi al Nord determinano a cascata mancate forniture. E quindi – prosegue Ricchiuti –  l’impossibilità di eseguire consegne e lavori sia nel Nord che nel Centro-Sud. Il governo, quindi, non può far finta di nulla ma ha l’obbligo di intervenire per dare risposte e sostegno a quelle categorie produttive oggi in difficoltà ma centrali per la ripresa e il rilancio della nostra economia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com