Coronavirus: a Mosca un dipendente su 3 lavorerà a distanza

Il sindaco di Mosca Serghiei Sobyanin ha ordinato alle aziende e alle società di far lavorare a distanza almeno il 30% dei propri impiegati a partire dal 5 ottobre in modo da frenare l’epidemia di Covid-19. Lo riporta la testata online Meduza citando il blog del sindaco. Dovranno lavorare da casa coloro che hanno raggiunto i 65 anni di età e coloro che soffrono di patologie che li rendono soggetti a rischio.
Sobyanin ha già ordinato di chiudere le scuole della capitale russa dal 5 al 18 ottobre estendendo le vacanze scolastiche autunnali che normalmente durano una settimana. Nelle ultime 24 ore nella sola Mosca si sono registrati oltre 2.400 nuovi casi di Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com