Coronavirus, 1400 contagi, 52 decessi

Prosegue il trend di calo della curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 1.400, contro i 1.255 di ieri ma soprattutto i 2.199 di mercoledì scorso. Con 203.173 tamponi, 9mila meno di ieri, ma il tasso di positività rimane praticamente invariato allo 0,7% (ieri 0,6%).

I decessi sono 52 (ieri 63), per un totale di 127.153 vittime dall’inizio dell’epidemia.

Sempre in discesa i ricoveri, con le terapie intensive che sono 33 in meno (ieri -32) con appena 9 ingressi del giorno (e nessun ingresso in ben 16 regioni), e sono ora 471. Giù anche i ricoveri ordinari, 269 in meno (ieri -132), 3.064 in totale. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

In Italia sono 100mila le persone attualmente positive, per l’esattezza sono 101.855 (-4.051 rispetto a ieri): non succedeva dalla metà dello scorso ottobre. E dall’inizio della pandemia i guariti sono stati 4.019.424 (+4.996). I casi totali dall’inizio dell’epidemia sono 4.248.432, i morti 127.153.

A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di casi sono la Lombardia (256), la Sicilia (168), la Campania (167) e il Lazio (143).

VALLE D’AOSTA

Rallenta ancora il numero di positivi al Covid-19 in Valle d’Aosta. Sui 104 casi testati nelle ultime 24 ore, è stato rilevato un solo positivo. Sono 81 i casi positivi attuali, nove in meno di ieri, di cui 79 in isolamento domiciliare e due ricoverati all’Ospedale Parini, nel reparto Malattie Infettive. Nell’ultima giornata non sono stati rilevati nuovi decessi, ma vi è stato un nuovo ricovero. Dieci le persone dichiarate invece guarite.

TRENTINO

Per il quarto giorno consecutivo in Trentino non si registrano decessi da Covid-19. Lo comunica l’Azienda provinciale per i servizi sanitari che dà conto anche di 4 nuovi contagi su 1.754 tamponi analizzati.

Ieri sono stati analizzati dal laboratorio di microbiologia dell’ospedale Santa Chiara 701 tamponi molecolari che hanno individuato un nuovo caso; da 1.053 test rapidi sono emersi 3 positivi. Fra i nuovi contagi ci sono anche 2 bambini tra 0 e 5 anni e uno solo in fascia 60-69 anni, mentre nessuno fra gli ultra settantenni e ultra ottantenni. I pazienti ricoverati in ospedale, dove ieri non ci sono stati nuovi ingressi né dimissioni, sono 13, di cui 3 in rianimazione.

Le vaccinazioni hanno raggiunto quota 377.671, comprese 135.860 seconde dosi. Il dato riferito ad ultra ottantenni è si 65.230 dosi, quello in fascia 70-79 anni invece di 78.673 dosi, mentre per la categoria 60-69 anni la cifra sale a 84.743.

ALTO ADIGE

In Alto Adige sono 10 i nuovi casi di Covid-19 su 3.197 tamponi processati nella giornata di ieri. Per il quarto giorno consecutivo non sono stati registrati decessi che restano 1.180 dall’11 marzo 2020, giorno del primo decesso riconducibile al coronavirus in provincia di Bolzano. Le positivita’ sono 5 su 597 tamponi molecolari esaminati e 5 su 2.600 test antigenici effettuati. Su 220.987 persone sottoposte a tampone molecolare, 48.592 sono risultate positive. Le persone trovate positive ad un test rapido sono 26.190. I guariti totali sono 73.240. Stabile il numero dei pazienti Covid ricoverati, 9 nei normali reparti e 2 in terapia intensiva.

PIEMONTE

Sono 59 in Piemonte i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, lo 0,5% di 12.619 tamponi eseguiti, di cui 7.918 antigenici. Gli asintomatici sono 32 (54,2%). Tre i decessi, di cui uno verificatosi oggi, e 235 i guariti. Calano i ricoverati: sono 39 in terapia intensiva (-8)

272 negli altri reparti (-19). Le persone in isolamento domiciliare sono 1.888, gli attualmente positivi 2.199.

Dall’inizio della pandemia, dunque, il totale dei casi diventa 366.395, i decessi 11.684 e i guariti 352.512.

VENETO

Sono 84 i nuovi contagi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore. Sul fronte dei decessi si segnala una sola vittima, dopo tre giorni consecutivi con segno zero. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 424.792, quello dei morti a 11.601. Gli attuali positivi, in isolamento domiciliare, scendono a 5.609. Prosegue la discesa dei numeri negli ospedali. Sono 372 (-45), i posti letto occupati da malati Covid, dei quali 326 (-42) in area medica, e 46 (-3) in terapia intensiva. La prevalenza dei positivi sui tamponi effettuati ieri 25.510) è dello 0,33%. E, nel dettaglio, sono 50 finora i casi di variante Delta del Covid individuati in Veneto dai laboratori dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie, il centro ‘sentinella’ della Sanità regionale.

LOMBARDIA

Sono 256 i nuovi positivi a Sars-Cov-2 in Lombardia. I morti sono oggi 5, per un totale di 33.742 decessi nella regione da inizio pandemia. E’ quanto emerge dal quotidiano bollettino sull’andamento della pandemia diffuso da Regione Lombardia. Scendono i ricoverati in terapia intensiva, che sono adesso 92, 8 in meno rispetto a ieri, e quelli non in terapia intensiva, che sono ora 534, 56 in meno rispetto a 24 ore fa. I tamponi effettuati sono 34.998.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.640 tamponi molecolari sono stati rilevati 21 nuovi contagi (di cui tre riguardanti migranti-richiedenti asilo presenti nel territorio di Trieste) con una percentuale di positività dello 0,45%. Sono inoltre 1.418 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 2 casi (0,14%). Nella giornata odierna non si registrano decessi, i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 2 mentre quelli in altri reparti calano a 8. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

Circa Redazione

Riprova

Quirinale, i mercati non votano Draghi

Parliamo del passaggio di Mario Draghi da Palazzo Chigi al Quirinale. Gilles Moec, capo economista …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com