Coonavirus, 36176 contagi, 653 decessi

Sono 36.176 i casi di Covid in Italia registrati nelle ultime 24 ore, circa duemila in più rispetto a ieri, che portano il totale a 1.308.528. E’ invece di 653 l’incremento delle vittime in un giorno, per un totale dall’inizio dell’epidemia di 47.870.

E’ stabile il trend sull’incidenza dei positivi rispetto al numero di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: è del14,4% mentre ieri il dato si attestava sul 14,6%. I tamponi effettuati nell’ultimo giorno sono stati 250.186, circa 15mila in più rispetto a ieri.

Frena ancora l’aumento dei ricoveri nelle terapie intensive: secondo i dati del ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono 42 i nuovi pazienti, per un totale nelle rianimazioni che è arrivato a 3.712. In calo anche l’incremento dei ricoveri nei reparti ordinari: 106 in un giorno, per un totale di 33.610. Gli attualmente positivi sono complessivamente 761.671, con un aumento di 18.503 rispetto a ieri, mentre i dimessi e i guariti sono 489.987, con un incremento di 17.020. In isolamento domiciliare ci sono invece 724.349 italiani, 18.355 in più nelle ultime 24 ore.

Le Regioni con più casi oggi sono Lombardia con oltre 7mila casi e Piemonte con oltre 5mila casi. Son 3.753 positivi in Veneto e 3.334 in Campania.

Morti altri due medici in Italia, sono 201 da inizio pandemia.

Boccia: “Non escludo altre Regioni rosse ma fino a 3 dicembre parametri restano gli stessi”.

Conte: “A Natale impossibili veglioni, feste, baci e abbracci”. Vertice stato/regioni sui parametri per le zone, dopo la richiesta di rivedere i 21 indicatori per definire lo stato della pandemia. Lombardia e Piemonte chiedono di diventare zona arancione, altri regioni rischiano la zona rossa.

Governo intanto è al lavoro su un nuovo dpcm per dicembre e il Natale: tra le varie misure, l’esecutivo starebbe valutando l’apertura dei ristoranti la sera nelle zone gialle.

Gimbe: “Per salvare il Natale si rischiano conseguenze gravi”.

Piano per i vaccini anti-Covid di Arcuri: nella prima fase somministrare il vaccino nelle strutture ospedaliere e presidi residenziali per anziani.

Di Maio: “L’Italia sarà tra i primi Paesi al mondo a ricevere un vaccino”.

Miozzo: “Se anche la curva dovesse scendere, noi un Natale tradizionale ce lo dobbiamo scordare”.

Tar Puglia: scuole restano aperte con Dad su richiesta. Hanno superato quota 56 milioni i contagi da Covid-19 registrati nel mondo.

Negli Stati Uniti superati i 250.000 morti.

Sono 2.697 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore nel Lazio. A diffondere i dati la Regione Lazio nel consueto bollettino giornaliero con cui informa i cittadini dell’andamento della pandemia. Sono 61 le persone decedute e 586 le guarite. 27mila i tamponi effettuati, 1467 i contagi nella città di Roma.

Nelle ultime 24 ore in Lombardia sono stati segnalati 7.453 nuovi contagi di Coronavirus e 165 morti covid. I ricoveri in ospedale fanno registrare un calo (meno 32 rispetto a ieri) mentre aumentano i ricoveri in terapia intensiva (più 12 rispetto a ieri, per un totale di 915): il bollettino con i dati di oggi giovedì 19 novembre sui contagi Covid in Lombardia.

Sono 3.334 i nuovi casi di positività al coronavirus in Campaniaa fronte di 23.496 tamponi analizzati. Ieri erano stati 3.019 su 16.178 analisi. Altri 32 morti che potano il bilancio del solo mese di novembre a superare i 500 decessi. I guariti raggiungono quota 27.898 casi. A Fanpage.it il direttore del Cotugno: “Difficile un Natale come quelli passati”.

In Friuli Venezia Giulia sono 1.197 i nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore su 6.680 i tamponi eseguiti mentre sono 13 i morti covid. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, illustrando i dati del bollettino dell’emergenza coronavirus aggiornato ad oggi.

Sono 91 i nuovi casi di coronavirus in Valle D’Aosta nelle ultime 24 ore su 700 tamponi analizzati e 12 i morti covid secondo il bollettino di oggi dalla Regione. I decessi salgono così complessivamente a 271. Sono 2.035 gli attuali contagi,  di cui 144 ricoverati e 12 in terapia intensiva. Da inizio emergenza ad oggi i positivi totali sono 5.677, i guariti 3.371 (+137), i tamponi fino ad oggi effettuati 52.636.

Sono 1.263 i nuovi casi di Coronavirus in Puglia su 9.386 test effettuati nelle ultime 24 ore: a renderlo noto è il presidente della Regione, Michele Emiliano. I positivi sono 555 in provincia di Bari, 72 in provincia di Brindisi, 189 nella provincia BAT, 154 in provincia di Foggia, 98 in provincia di Lecce, 187 in provincia di Taranto, 6 residenti fuori regione, 2 casi di provincia di residenza non nota. Nello stesso arco di tempo registrati anche ulteriori 28 decessi: 5 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 10 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto.

Sono 1.972 i nuovi casi di coronavirus in Toscana nell’ultima giornata a fronte di 17.830 tamponi analizzati. Lo comunica il bollettino di oggi 19 novembre con gli ultimi dati dell’emergenza covid che segnala anche ulteriori 51 decessi per covid registrati nelle ultime 24 ore. Sono 8.244 i soggetti testati oggi di cui il 23,9% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 54.124, +0,03% rispetto a ieri. I ricoverati sono 2.101 (14 in più rispetto a ieri). Aumentano anche i ricoveri in terapia intensiva che salgono a 287 con un incremento di cinque unità.

Sono 556 i nuovi positivi al coronavirus registrati nell’ultima giornata in Umbria su 5.509 tamponi analizzati. Son i dati dell’ultimo bollettino della regione che segnala anche ulteriori sette decessi per covid. Sono 11390 gli attualmente positivi  in Umbria di cui 444 ricoverati negli ospedali tra cui 75 nei reparti di terapia intensiva.

In Basilicata si registrano 290 nuovi contagi Covid (ieri erano stati 272). I decessi sono 2, i guariti invece 11. Sono stati effettuati 2.148 tamponi (13,50% positivi).

Dal bollettino diffuso dalla Regione Veneto emerge che sono 3.753 i nuovi positivi al Coronavirus nelle ultime 24 ore, cifra che porta il totale dei casi a 112.691. Gli attualmente positivi in Veneto sono in totale 66.582. I decessi registrati in un giorno sono invece 38, dato che porta a 3.057 il numero totale delle morti nella regione, tra ospedali e case di riposo.

Dei 3.041 tamponi analizzati nelle ultime in Alto Adige sono risultati 696 nuovi casi di positività. Si registra anche un incremento di 13 vittime. Resta forte la pressione sugli ospedali. Nei normali reparti sono ricoverati 335 pazienti Covid, nelle cliniche private 134 e in terapia intensiva 39. Per la prima volta è stata superata la soglia di 10.000 persone in isolamento domiciliare. Attualmente 10.570 altoatesini sono in quarantena, ovvero il 2% della popolazione.

A Bolzano si contano 703 nuovi positivi in un giorno (ieri erano 581) e 13 decessi legati al Coronavirus. I guariti sono 380. Sono stati effettuati 3.041 tamponi (rapporto tamponi/positivi del 23.12%)

Su 3795 tamponi effettuati (2213 testati 1582 guariti) nelle Marche sono stati accertati 667 nuovi positivi al Covid.  I nuovi positivi sono stati individuati 152 in provincia di Macerata, 213 in provincia di Ancona, 168 in quella di Pesaro-Urbino, 78 nel Fermano, 51 nel Piceno e 5 da fuori regione. La percentuale tamponi/positivi è del 17.58%. Ieri erano stati registrati 479 nuovi casi in un giorno.

Circa Redazione

Riprova

Lamorgese: ‘Sarà un Natale di sacrifici, 70 mila agenti per i controlli nelle feste’

“Ci saranno forze polizia in numero elevato, circa 70mila unità, che saranno addette a questo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com