Contratti: firmato quello degli elettrici, 105 euro in più

Chiuso un altro contratto. La trattativa è stata lunga, un anno, ma ora gli elettrici hanno un nuovo contratto che comporterà un aumento di 105 euro. Infatti ieri tra Assoelettrica-Confindustria, Utilitalia-Confservizi, Energia Concorrente, Enel, Gse, Sogin, Terna e i sindacati del settore Filctem-Cgil, Flaei-Cisl, Uiltec-Uil, è stata siglata l’ipotesi d’accordo per il rinnovo del contratto del settore (oltre 53.000 i lavoratori), scaduto il 31 dicembre 2015. L’intesa siglata prevede un aumento complessivo di 105 euro, di cui 70 sui minimi contrattuali, 20 euro sul premio di produttività, 15 euro sul ‘welfare contrattuale’ (5 euro sulla assistenza integrativa sanitaria dal 1 gennaio 2017; 5 euro sulla previdenza integrativa dal 1 gennaio 2017; 5 euro sulla premorienza dal 1 gennaio 2018), in sostanza uno ‘schema’ che ricalca in qualche misura l’accordo firmato dai metalmeccanici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com