Conti pubblici in miglioramento: merito della forza dell’Imu

 

Economia, migliorano i conti pubblici grazie alla forza trainante dell’Imu. La famigerata e tanto odiata imposta unica municipale, ha questa volta portato ad un esito positivo. A riferire del miglioramento dei saldi di finanza pubblica nei primi 9 mesi del 2012 è stato l’Istat.

Nei primi nove mesi del 2012 si è registrato un rapporto tra indebitamento netto e Pil pari al 3,7%, in miglioramento di 0,5 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. In particolare, nel terzo trimestre dell’anno scorso l’indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil è stato pari all’1,8%, inferiore di 0,7 punti rispetto a quello del corrispondente trimestre del 2011.

Nel terzo trimestre (luglio- settembre) 2012 il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato positivo e pari a 11.548 milioni di euro.
L’incidenza sul Pil è stata del 3%, superiore di 1,2 punti percentuali rispetto a quella registrata nel terzo trimestre del 2011. Il saldo corrente è stato pari a 3.542 milioni di euro (-289 milioni nel corrispondente trimestre dell’anno precedente), con un’incidenza positiva sul Pil dello 0,9%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com