Conte bis. Zingaretti: Ora è il tempo di cambiare l’Italia

Nicola Zingaretti è soddisfatto. E non poteva essere altro. Ha scongiurato le elezioni e relegato Matteo Salvini all’opposizione. E deve ringraziare l’altro Matteo, quello che milita nel suo partito per aver voluto e sostenuto, almeno per ora, il “ribaltone”. Il Conte bis è stato creato ed il Pd, così, riesce a ritornare protagonista sulla scena politica italiana conquistando ministeri di peso. Uno su tutti l’economia con l’endorsment del prossimo numero uno della Bce, Christine Lagarde , sarebbe “un bene per l’Italia e per l’Europa”. Meglio non poteva iniziare il nuovo numero uno di via Nazionale. E poi ci sarebbe, nell’accordo con il Pd, la nomina di Paolo Gentiloni come rappresentante italiano nella prossima Commissione Ue.

“Bene questa svolta, ora è il tempo di cambiare l’Italia. Questo governo nasce nel Parlamento come il governo precedente, abbiamo fermato Salvini e il solo annuncio di questa fase sta facendo tornare l’Italia protagonista in Europa”, dice Nicola Zingaretti poco dopo la lettura della lista dei ministri da parte del premier Conte.

“Il calo incredibile dello spread che si è già determinato significa soldi in più nelle tasche degli italiani. Noi siamo stati uniti e responsabili. Ora c’è un programma unico, di tutti, chiaro, di svolta e una squadra nuova -prosegue il segretario del Pd-. Il governo è di forte cambiamento anche generazionale e deve partire e lavorare per il bene del paese, produrre fatti e risultati sui temi che abbiamo indicato dal taglio delle tasse, allo sviluppo fondato sulla green economy, gli investimenti e le infrastrutture, un piano per la casa, la ripresa degli investimenti nelle periferie, il lavoro, la scuola, l’università”.

“Un governo per essere vicino all’Italia che soffre e all’Italia che cresce. Dobbiamo rilanciare l’economia italiana in un periodo che rischia di essere difficile per lo sviluppo e la crescita in Europa. E dobbiamo farlo insieme, una nuova maggioranza non litigiosa ma plurale, unita per il bene dell’Italia”, conclude Zingaretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com