Consiglio d’Europa, Triton e Deborah Bergamini

Quante altre bocciature alle politiche per l’immigrazione dell’Ue ci dovranno essere, e a quante altre tragedie del mare dovremo assistere prima che l’Europa decida di muoversi?”,  così, in una nota, la responsabile comunicazione di Forza Italia e vicepresidente del gruppo Ppe al Consiglio d’Europa, Deborah Bergamini, commenta le dichiarazioni del Commissario dei diritti umani del Consiglio d’Europa, Nils Muiznieks, su Triton.  L’ultimo dramma nel Canale di Sicilia,  prosegue la deputata, è l’ennesima dimostrazione che le risposte all’emergenza immigrazione messe in campo dall’Europa non sono all’altezza della sfida che abbiamo davanti. Gli egoismi degli Stati membri continuano a prevalere sulla solidarietà che dovrebbe essere alla base dell’Unione, così come, per altri aspetti, il protagonismo di alcuni Stati ridimensiona e marginalizza il ruolo della Commissione Ue nella gestione di crisi internazionali. Se l’Europa non si sbriga a battere un colpo, se la volontà politica non saprà prevalere sulle reticenze tecnocratiche, l’Ue è destinata a rimanere un sogno a metà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com