Congedo parentale a ore, come fare domanda: le istruzioni Inps

È attiva sul sito dell’Inps la procedura per fare domanda del “Congedo 2021 per genitori” in modalità oraria, per genitori lavoratori dipendenti del settore privato, con figli affetti da SARS CoV-2, in quarantena da contatto o con attività didattica o educativa in presenza sospesa o con centri diurni assistenziali chiusi.

Congedo parentale a ore, cos’è

La norma prevede il diritto a un congedo parentale Covid retribuito al 50% e la possibilità di non calcolare le ore utilizzate come congedo parentale ordinario (non intaccando quindi il relativo monte ore). Il congedo è fruibile anche a ore ed è utilizzabile dal 13 maggio al 30 giugno 2021: si possono quindi presentare domande relative a periodi già fruiti, purché ricadenti all’interno di quel periodo in modo da convertirli in congedi Covid.

Congedo parentale a ore, quando si può usare

La legge numero 61 del 6 maggio 2021, che converte il decreto legge numero 30, introduce la modalità oraria per il congedo 2021, che permette a due genitori di usufruire del permesso per lo stesso figlio nella medesima giornata, a patto che gli orari non si sovrappongano.

Il congedo 2021 per genitori con figli affetti da Covid, in quarantena o con sospensione della attività didattica o educativa è compatibile con il congedo parentale a ore, con i riposi giornalieri fruiti nella stessa giornata dal richiedente o dall’altro genitore, sempre però in orari differenti.

Il congedo parentale Covipuò essere fruito per le assenze di lavoro che coincidono con la durata dell’infezione da Covid, la quarantena o la chiusura di scuola e centri diurni di un figlio nell’arco temporale compreso tra il 13 marzo 2021 e fino al 30 giugno 2021. Possono essere inoltre convertiti i congedi parentali fruiti dal 1° gennaio 2021 al 12 marzo 2021.

Congedo parentale a ore, dove presentare la domanda

L’Inps, con il messaggio n.2754 del 28 luglio 2021, ha offerto indicazioni sulla modalità di presentazione delle domande di congedo parentale a ore,
La domanda di congedo 2021 per genitori con fruizione in modalità oraria deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, attraverso uno dei seguenti canali, utilizzando la procedura per la presentazione delle domande di congedo parentale a ore ordinario:

  •  portale web dell’Istituto, nell’ambito dei servizi per presentare le domande di “Maternità e congedo parentale lavoratori dipendenti, autonomi, gestione separata”, se si è in possesso del codice PIN rilasciato dall’Istituto (oppure di SPID, CIE, CNS). Si ricorda che a decorrere dal 1° ottobre 2020 l’Istituto non rilascia più nuovi PIN;
  • Contact center integrato, chiamando il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
  • tramite i Patronati, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.

Congedo parentale a ore, istruzioni per la domanda

La domanda di congedo parentale su base oraria è stata integrata con la possibilità di indicare la richiesta di “Congedo 2021 per genitori” in modalità oraria spuntando il “SI” in corrispondenza dell’opzione “Richiesta per congedo 2021 per genitori con figli conviventi minori di anni 14 o senza limiti di età per figli con disabilità iscritti in scuole di ogni ordine e grado o a centri diurni assistenziali”.

Nella domanda il genitore dichiara:

  • il numero di giornate di “Congedo 2021 per genitori” da fruire in modalità oraria;
  • il periodo all’interno del quale tali giornate intere di “Congedo 2021 per genitori” sono fruite in modalità oraria. Il periodo nell’intervallo temporale che intercorre dal 13 maggio 2021 al 30 giugno 2021, dovrà essere contenuto all’interno di un mese solare. Pertanto, nel caso in cui il periodo all’interno del quale si intende fruire delle ore di “Congedo 2021 per genitori” sia a cavallo tra il mese di maggio 2021 e il mese di giugno 2021, dovranno essere presentate due domande.

Circa Redazione

Riprova

Bonus edilizi, De Lise (commercialisti): molti dubbi, subito istanza ad Agenzia Entrate

Il presidente dell’Ungdcec: normativa imperfetta, istituzioni indichino intenzioni future “In tema di bonus e superbonus …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com