Concordia: recuperati altri 4 corpi. Nuove accuse per Schettino

Sono stati recuperati altri quattro corpi nella Costa Concordia. Con gli otto cadaveri recuperati tra ieri e oggi, tra cui quello della bambina riminese di cinque anni, Dayana Arlotti, sale a 25 il numero delle vittime accertate del naufragio della nave al Giglio. Intanto per l’ex comandante Francesco Schettino emergono nuove accuse. Nell’avviso di garanzia, notificato ieri dalla procura di Grosseto, si legge che “Schettino partecipò, insieme a Manrico Giampedroni e Antonello Tievoli, a una conversazione telefonica con Mario Terenzio Palombo, e così distraendosi ulteriormente, mentre era in prossimità della costa, si avvicinò eccessivamente e immotivatamente ad essa”. L’ex comandante, prosegue la procura di Grosseto, “consentì la non opportuna presenza di estranei sul ponte di comando, con il conseguente aumento di confusione e di fonti di distrazione per lui stesso, nonché per gli ufficiali di coperta e per il timoniere in servizio”. E ancora, “rallentò per finire tranquillamente la cena con Domnica e utilizzò carte nautiche inadeguate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com