Città con due squadre: Roma prima, Genova ultima

Meno tredici. Non è la temperatura di Bolzano in una fredda notte d’inverno ma la distanza che divide la Roma, capolista, dal Milan di Massimiliano Allegri. A complicare le cose al trainer rossonero la squalifica, dopo lo stop di tre giornate a Balotelli, di Mexes. Il difensore è stato appiedato per quattro giornate e questo ha mandato su tutte le furie Galliani. Boateng, quest’anno allo Shalke 04, però è convinto che i rossoneri stiano attraversando solo un momento negativo e che la squadra sia in grado di fare bene. Un po’ meglio l’inizio di stagione dei cugini nerazzurri. Quattordici punti, circa il doppio del Milan, dopo sette giornate. Dalla vittoria contro il Sassuolo alla sconfitta con la Roma il passo è stato breve, anzi brevissimo. Moratti è corso ai ripari e per Gennaio potrebbe arrivare il centrocampista brasiliano, con passaporto portoghese, vale a dire Fernando. Nel computo delle città con due squadre Roma sovrasta Milano con ben dieci punti di vantaggio. I giallorossi sono primi con ventuno, la Lazio , staccata di molto, con undici. Meglio delle milanesi hanno fatto anche Juventus e Torino che con ventotto punti inseguono la somma dei due club capitolini. Bottino magro per le Genovesi con rossoblu e blucerchiati che assieme possono contare su otto punti, punteggio più basso del solo Torino che ne ha nove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com