Cipro. Riattivate le operazioni bancarie, forti limitazioni: prelievo massimo 300 euro

Questa mattina, come annunciato, qualche giorno fa, le banche hanno riaperto dopo dodici giorni di chiusura. Alle ore 11 moltissime persone erano in coda per prelevare contanti,  fuori dall’ingresso delle due principali banche, la Bank of Cyprus e la Laiki Bank. Forti limitazioni al prelievo dei contanti. Infatti, per 7 giorni i flussi di capitale e le operazioni bancarie subiranno notevoli restrizioni per evitare la fuga di capitali all’estero. Nell’isola è stato vietato l’uso di assegni e il prelievo massimo al bancomat sarà di 300 euro al giorno, mentre le carte di credito potranno essere usate senza limitazioni a Cipro, mentre all’estero non si potranno spendere più di 5 mila euro. E’ la prima volta in Europa che si introducono simili controlli valutari, per di più dopo un prelievo forzoso sui depositi oltre i 100 mila euro. Le autorità insistono nel dire che le restrizioni all’operatività bancaria saranno momentanee, ma appare sembra difficile almeno fino a quando ci sarà questa situazione di crisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com