Cipro, commissione d’inchiesta sul sistema bancario

E’ ufficiale. La commissione d’inchiesta, nominata giovedì scorso dal governo di Nicosia, dovrà far luce su eventuali responsabilità, civili quanto penali, nella crisi del sistema bancario che ha portato l’isola sull’orlo della bancarotta. La notizia è stata annunciata dai media locali. Tre ex magistrati della Corte Suprema, nominati dal Presidente Nicos Anastasiedes, comporranno la commissione d’inchiesta. Il capo dello stato ha dato disposizione di cominciare ad indagare proprio sulle attività dei sui suoi stessi familiari, in risposta ad una campagna di stampa da ambienti filo-comunisti vicini all’ex presidente Dimitris Christofias.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com