Cipro: 4 condannati per omicidio, c’è anche una presentatrice televisiva

Sono stati condannati all’ergastolo i quattro imputati nel processo per l’omicidio dell’editore greco-cipriota Antis Hadjicostis, assassinato a Nicosia, l’11 gennaio del 2010. I quattro sono Elena Skordelli, 44 anni, notissima ex presentatrice della tv greco-cipriota Sigma; suo fratello, il giornalista Anastasios Krasopoulis, 39, che erano accusati di essere i mandanti; Gregoris Xenofontos, 31, ritenuto l’esecutore del delitto, e Andreas Georgiou, 35, accusato di complicità. Un quinto imputato, Fanos Hadjigeorgiou, che era alla guida della potente moto con cui l’assassino fuggì, ha collaborato con gli inquirenti ed è ora sotto la protezione della polizia. L’arma del delitto non è mai stata ritrovata. Antis Hadjicostis, che aveva 41 anni, venne raggiunto da due colpi di fucile dopo essere sceso dall’auto davanti alla sua casa a pochi passi dalle supersorvegliate ambasciate di Usa, Russia ed Egitto. Secondo l’accusa, Elena Skordelli avrebbe ordinato l’uccisione dell’editore per vendicarsi del fatto di essere stata licenziata e per prendere il controllo azionario della Sigma Tv di cui aveva già il 20% delle quote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com