HONG KONG, HONG KONG - JUNE 15: Carrie Lam, Hong Kong's chief executive, speaks during a news conference at Central Government Complex on June 15, 2019 in Hong Kong China. Hong Kong's Chief Executive Carrie Lam announced to delay a controversial China extradition bill and halt its progress on Saturday after recent clashes between the police and protesters outside government buildings over the bill that would allow suspected criminals to be sent to the mainland. An estimated 1 million people took to the streets on Sunday to protest against the bill as clashes between demonstrators and the police erupted after the peaceful march and many believe the proposed amendment would erode Hong Kong's legal protections, placing its citizens at risk of extradition to China. (Photo by Anthony Kwan/Getty Images)

Cina, via libera legge sicurezza nazionale a Hong Kong

Il Congresso nazionale del popolo, il ramo legislativo del parlamento cinese, ha dato il via libera all’adozione della legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong. Nelle ultime votazioni della sessione finale, l’assemblea ha approvato anche il primo Codice civile della Repubblica popolare.

L’assemblea ha approvato con 2.878 a favore, uno contrario e sei astenuti, la proposta per imporre all’ex colonia britannica la controversa legge che punira’ secessione, sovversione del potere statale, terrorismo e atti che mettano a rischio la sicurezza nazionale. In vista del voto, dopo l’annuncio del provvedimento della scorsa settimana, Hong Kong ha visto risalire le proteste che, tra domenica e mercoledi’, hanno portato all’arresto di oltre 600 persone. Gli Stati Uniti hanno criticato la mossa che avrebbe minacciato gli accordi di autonomia e tutela delle liberta’ della citta’ in base agli accordi che portarono al passaggio di Hong Kong nel 1997 dalla sovranita’ britannica a quella cinese. Il testo messo a punto e’ poco noto: il Comitato permanente del Congresso lavorera’ sulle modalita’ specifiche della legge e sulla sua applicazione, possibile aggirando il voto del parlamentino locale. Ieri, il segretario di Stato Mike Pompeo ha affermato in una nota che Hong Kong non e’ piu’ autonoma dalla Cina, gettando le basi per la rimozione dello status speciale della citta’ nei suoi rapporti con gli Stati Uniti.

Circa redazione

Riprova

Capo jihadisti del Gran Sahara neutralizzato dalle forze speciali francesi

Il capo del gruppo jihadista dello Stato islamico del Gran Sahara (Eigs), Adnan Abou Walid …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com