Cina: oltre il 45 per cento degli imprenditori tecnologici ha avviato l’attivitaà prima dei 22 anni

Oltre il 45 per cento degli imprenditori di internet che sono nati dopo il 1990 ha iniziato la propria attivita’ quando aveva meno di 22 anni. Lo ha rivelato un sondaggio online condotto congiuntamente dalla piattaforma di notizie sulla tecnologia cinese “36Kr” e dal servizio di assistenza telefonico di Baidu. I risultati dell’indagine indicano inoltre che oltre il 70 per cento dei membri dei team di imprenditori ha un’eta’ compresa tra 18 e 25 anni, mentre solo il 3,2 per cento ha piu’ di 30 anni. Alla Didi Chuxing, una piattaforma di trasporto mobile, i dirigenti principali hanno circa 30 anni e i dirigenti di tutte le divisioni ne hanno circa 20. Un venture capitalist con oltre dieci anni di esperienza ha affermato che la generazione post-90 preferisce creare aziende per soddisfare la domanda individuale, in contrasto con gli imprenditori che hanno dieci anni di piu’ e hanno avviato societa’ per affrontare i problemi di produzione. Tra questi giovani imprenditori, la maggioranza ha un eccellente background educativo e l’attitudine a esplorare tecnologie all’avanguardia e potenziare le industrie convenzionali con nuove tecnologie.

Il co-fondatore di SenseTime Xu Chiheng e’ nato nel 1990. Ha iniziato a studiare i robot nella scuola media e in seguito e’ stato raccomandato alla Tsinghua University cinese per studiare informatica. Dopo la laurea, Xu e’ entrato in un laboratorio presso l’Universita’ cinese di Hong Kong dove ha incontrato il professor Tang Xiaoou, fondatore di SenseTime, pioniere dell’intelligenza artificiale cinese. Xu e’ uno degli otto imprenditori di eta’ inferiore ai 30 anni con esperienza di studio all’estero, inserito in un elenco pubblicato da CYZone, una piattaforma cinese creata per aiutare gli imprenditori. La piattaforma riferisce che dieci giovani imprenditori in Cina hanno ottenuto finanziamenti per un valore di oltre cento milioni di yuan (14,5 milioni di dollari). Questi giovani produttori prediligono l’intelligenza artificiale, l’istruzione online, la tecnofinanza e la nuova vendita al dettaglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com