Cina: 11 arresti per incendio allevamento polli

Si è conclusa con 11 arresti l’indagine sull’incendio divampato all’interno di un allevamento di polli, che causò la morte di 121 persone. L’agenzia Nuova Cina scrive che gli arrestati sono sospettati di ”negligenza”. Tra di loro molti politici locali e alcuni dirigenti del corpo dei pompieri, che ”avrebbero falsificato documenti” per dimostrare di aver svolto controlli sulla sicurezza dell’allevamento, che in realtà non sono mai stati effettuati”. L’incendio è stato quello che ha fatto più vittime in Cina dopo quello verificatosi nel 2000 nella provincia centrale dell’Henan, nel quale persero la vita 309 persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com