Cicciolina torna in politica. “Voglio fare il sindaco di Monza”

La prima esperienza in politica gli deve essere piaciuta veramente tanto. Tanto da rimanerne stregata. E poiché in Italia non si nega nulla a nessuno, figuriamoci se si può vietare ad un ex parlamentare di fondare un partito e ambire a diventare il sindaco di Monza per farla diventare “una città eccitante”. Così alle soglie dei 60 anni e a poche settimane dalla pensione di 3 mila euro al mese, come ex parlamentare, Ilona Staller in arte Cicciolina vuole ritornare in politica. “Intendiamo fondare – ha affermato nell’intervista al settimanale Oggi – un partito di tipo ottimista-futurista. Basta con i partiti del magna-magna, i voti pilotati, gli appalti e le corruzioni. Pensiamo a un partito degli onesti: antimilitarista e per i diritti dei deboli. Andrei fra la gente, come al tempo dei Radicali, ad ascoltare i problemi”.

L’ex deputato mira in alto e presa dal gusto della politica e  rilancia il suo vecchio progetto “di diventare sindaco di Monza. Farei diventare Monza una città eccitante”. Non lancia solo slogan per far stare sotto i riflettori e far parlare di se. Ha anche un programma per rilanciare la città lombarda. “Per esempio – spiega Cicciolina – se si trasformasse la Villa Reale in un lussuoso Casinò arriverebbero soldi a palate per il comune”. E ha promesso: “Si sentirà ancora parlare di Cicciolina in politica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com