Chirurgia estetica è boom degli interventi dopo il parto

Si stringe sempre di più il legame tra chirurgia estetica e maternità. Nonostante la crisi, aumenta il desiderio delle donne di tornare in forma subito dopo la gravidanza, affidandosi al chirurgo per non dover aspettare i tempi richiesti per un naturale recupero fisico. E’ il fenomeno del “Mommy makeover”, che partito negli Stati Uniti sta conquistando anche l’Europa e l’Italia. “Con Mommy makeover – ha spiegato Egidio Riggio, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, e microchirurgia all’Istituto Nazionale Tumori di Milano – si indica la combinazione di interventi tesi a migliorare l’aspetto del corpo della donna per rimediare così ad alcuni difetti lasciati dal parto e dall’allattamento. Anche in Italia le donne stanno diventando più determinate nel ricercare il recupero della forma fisica presente prima della gravidanza. La palestra non basta più e le richieste diventano sempre più frequenti”. Secondo una recente indagine condotta dall’American Society of Plastic Surgeons su un campione di 1.000 neo-mamme, il 62% prenderebbe in seria considerazione il “mommy makeover”. Unico ostacolo: i costi dell’intervento: la crisi si fa sentire ma pur di riconquistare subito la forma perduta molte mamme americane sono disposte a spendere fino agli ultimi risparmi.
Del resto, il fenomeno negli Stati Uniti è affermato da tempo: già nel 2007 circa 365mila americane tra i 20 e i 29 anni presero la decisione d’intervenire chirurgicamente per modificare il proprio corpo una volta conclusa la gravidanza.
Ma quali sono gli interventi più richiesti? “Soprattutto la mastoplastica additiva e la mastopessi per aumentare il volume e la tonicità del seno – continua l’esperto – e la liposuzione unita alla addominoplastica. Questi interventi possono essere eseguiti in parte o tutti allo stesso tempo, ma solo su solo pazienti selezionati. Ed è importante affidarsi solo a esperti che, con l’aiuto di validi anestesisti, possano ottenere performance chirurgiche eccellenti, rapide ed efficaci per la salute”. Oltre a questi interventi, negli ultimi cinque anni è raddoppiata la richiesta della chirurgia estetica intima. Il dato è emerso durante il SEMAL 2011 – X congreso de la Sociedad Espanola de Medicina Antienvejecimiento y Longevidad.
Questa pratica si è diffusa così tanto che l’American College of Obstetricians and Gynecologist è intervenuto dichiarando che tali procedure sul piano medico sono raramente indicate e posso essere dannose per la salute. “Alcuni interventi su parti intime sono inutilmente rischiosi e scientificamente poco dimostrati – avverte Riggio – è bene diffidare da professionisti poco seri, e sentire più di un parere”. Le pratiche di “Mommy makeover” hanno conquistato anche Hollywood; i media Usa hanno fatto i nomi di Victoria Beckham, Jennifer Lopez, Nicole Kidman e Jessica Alba.

 

Circa redazione

Riprova

Giorgia Meloni da champions per il premierato

Il direttore di Libero, Alessandro Sallusti, ai microfoni di Otto e Mezzo, il talk show …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com