Chiesta pena di morte per capitano Sewol

La pena di morte è stata chiesta lunedì dall’accusa al processo in Corea del Sud contro il comandante del traghetto Sewol, affondato nell’aprile scorso facendo oltre 300 morti, in gran parte liceali in gita scolastica. Il capitano Lee Joon-Seok è imputato davanti al Tribunale di Gwangiu per “omicidio per negligenza aggravata”. Nel corso del processo ha detto di “meritare” la pena capitale, ma ha respinto l’accusa di aver sacrificato i passeggeri per salvarsi la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com