Chef Cracco e i conti in “rosso” del ristorante a Milano

Carlo Cracco è uno degli chef italiani più famosi e apprezzati sia nel nostro Paese che all’estero: noto volto televisivo, è titolare del ristorante in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano che negli ultimi giorni ha fatto parlare di sé per la sua situazione finanziaria.

Cracco, i conti del suo ristorante di Milano

Come riportato da Affari Italiani, durante i primi giorni del mese di aprile 2023 si è tenuta a Corso Italia, nel Capoluogo lombardo, l’assemblea dei soci della Felix Srl, società che detiene il locale milanese dello chef stellato e interamente controllata dalla Cracco Investimenti, di cui lo stesso Carlo Cracco è amministratore unico.

La riunione è servita per approvare il bilancio 2022 che secondo quanto riferito da Affari Italiani si sarebbe chiusa con una perdita di 409.000 euro, leggermente inferiore a quella di 524.000 euro registrata nel precedente esercizio. Il passivo accumulato negli ultimi cinque anni di gestione sarebbe salito a quota 4,6 milioni di euro, a fronte di riserve di 4,8 milioni di euro, portando il patrimonio netto a 246.000 euro.

Dai numeri del bilancio del ristorante milanese di Carlo Cracco si evidenzia anche una crescita del fatturato annuo da 3,3 a 4,3 milioni, a fronte però di un aumento dei costi della produzione da 4 a 4,8 milioni di euro.

Il ristorante di Carlo Cracco in Galleria Vittorio Emanuele II

Carlo Cracco ha aperto il ristorante in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano nel 2018: si tratta di un locale con un’estetica raffinata e una cucina al tempo stesso tradizionale e innovativa. Al piano terra, tra pareti dipinte a mano e mosaici che si ispirano all’architettura esterna, è sorto anche il Cafè Cracco, il luogo che dà il primo benvenuto ai clienti.

Sempre a Milano, Cracco è il proprietario di un ristorante inaugurato nel 2021 nella zona dei Navigli. Lo stesso anno, a Portofino, lo chef ha inaugurato il suo primo ristorante completamente senza carne: nell’occasione Cracco annunciò anche la volontà di ridurre drasticamente la carne nei suoi locali milanesi.

Inserito nella classifica dei top 10 Chef influencer italiani insieme a colleghi del calibro di Antonino Cannavacciuolo, Giorgio Locatelli, Alessandro Borghese e Bruno Barbieri, Carlo Cracco nel corso degli anni è diventato uno dei cuochi più famosi della tv, grazie alla sua partecipazione a diversi show culinari.

In principio Cracco ha ricoperto il ruolo di giudice nell’edizione italiana di Masterchef dal 2012 al 2017, partecipando anche a Junior Masterchef Italia come ospite. Tra i programmi che lo hanno visto protagonista ci sono: Hell’s Kitchen Italia, Cracco Confidential e il più recente Dinner Club.

Durante il 2023 Carlo Cracco ha dato vita a una collaborazione con Fabio Fazio per la realizzazione di speciali uova di Pasqua: da una parte la cioccolata della fabbrica di Lavoratti di Varazze rilevata dal conduttore tv da qualche altro, dall’altra le mani sapienti dello chef e la frutta selezionata che arriva direttamente dall’azienda agricola di Carlo Cracco e della moglie rosa Fanti in Romagna.

La partnership con la fabbrica di cioccolato di Fabio Fazio ha dato a Cracco l’opportunità di seguire in prima persona la produzione delle uova di cioccolato in laboratorio: un’esperienza che lo stesso chef ha definito come “un’occasione imperdibile”.

Circa Redazione

Riprova

Leopoldo Mastelloni: ‘Sono stato dimenticato’

“A 79 anni vedo l’abisso”, dice Leopoldo Mastelloni.  Dopo una lunga carriera, tra cinema, televisione …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com