Cgil: da gennaio ad aprile, 470mila persone in cassa integrazione

Preoccupanti i dati che emergono dall’osservatorio Cig della Cgil, nel rapporto di aprile. Sono infatti 470mila le persone coinvolte nella cassa integrazione da gennaio ad aprile, con un taglio del salario di 2.600 euro per ogni lavoratore. “Oltre 322 milioni di ore di cassa integrazione autorizzate da inizio anno – afferma il sindacato – con un trend che mira al miliardo di ore anche per il 2012, per un totale di 470mila lavoratori a zero ore coinvolti che da gennaio hanno subito un taglio nel salario per 1,2 miliardi di euro, pari a 2.600 euro per ogni singolo lavoratore”.Anche per il 2012, sottolinea il segretario confederale Elena Lattuada, “la cassa integrazione si avvia ad attestarsi attorno al miliardo di ore autorizzate e il trend del primo quadrimestre è perfettamente in linea con l’anno scorso”. Per la responsabile Industria della Cgil, continua a esserci un costante “stillicidio di dati negativi, che indicano uno stato di profondissima crisi e di inesorabile declino del settore industriale”.“Una deriva sempre più insostenibile – aggiunge la Lattuada – e senza ripresa questi dati peggioreranno, tirandosi dietro disoccupazione e desertificazione industriale. Bisogna dare risposte al profondo malessere sociale rimettendo al centro il lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com